a cura di Marta Buday

                     Grooming per esposizioni
                                                  come tenere il Bobtail pulito e senza nodi
                                                                                                 di cosa abbiamo bisogno

Bobtail un cane dal folto e lungo mantello che ha bisogno di qualche attenzione in più, rispetto ad altre razze con pelo lungo. Il mantello è costituito da un sottopelo lanoso e dal soprapelo lungo con una consistenza piuttosto “caprina”.

Questi due tipi di pelo sono una caratteristica essenziale per il benessere e la bellezza del nostro Bobtail. E doveroso aggiungere che il Bobtail non è un cane da Polo Nord anche se ricco di folto pelo, le sue origini sono in Gran Bretagna dove le temperature difficilmente vanno al di sotto dei -5°,

a differenza dei cani Nordici interamente ricoperti dal pelo il Bobtail a parti del corpo non interamente coperte come la pancia

Forbici e pinzette
Sono un atrezzo molto importante per la cura e preparazione del Bobtail, un consiglio che do sempre è quello di avere delle forbici di Qualità
e sempre affilate che taglino il pelo, non che lo spezzano come quelle di scarsa qualita
Una lunga dritta e a punta
Una curva a punta (aiuta nel dare le forme)
Una dentata per sfoltire
Una pinzetta per la pulizia orecchie
Un tronchesino per unghie
 
Spazzole e Company
Di spazzole ne troviamo tantissime in commercio, il mio consiglio e come per le forbici prendiamone solo di qualità, di misura grande ed ovali simili a quelle che vedete nella foto, che i pettini siano in acciaio arrotondati in punta
"ma non quelle con un pallino di plastica che si arrotola sul pelo e lo strappa"
Spazzola in setola tipo Mason Pearson
Pettine grande in acciaio
Pettine piccolo da Streeping
Sfoltitore tipo Soft Coated
Cardatore acciaio morbido "DA USARE RARAMENTE"
Shampoo e Balsami
Sono molto importanti, molta gente compra cibi carissimi per il pelo e poi usa shampoo di pessima qualità. Non fate questo errore
Mio consiglio prendete conf. professionali 5Kg
Shampo in pasta per mantelli bianchi
Balsamo crema rinforzante/ristrutturante
Crema Silk modellante
Un spruzzino per acqua
Una polvere sbiancate (non borotalco o gesso)
Nel 2015 entrarà in vigore anche in Italia la prova di manomissione del pelo a i cani vincitori del CAC Viene prelevato 1/2 peli e sottoposti a reagente per accertarsi la non tintura e manomissione. Alcuni Club lo fanno già obbligatorio. 
 

Ogni quanto laviamo il nostro Bobtail?

Quante volte ci siamo chiesti questo e quante risposte diverse abbiamo avuto.

Bene, il mio consiglio è che il Bobtail va lavato al bisogno, anche 2 volte a settimana se sporco di qualcosa che danneggi il pelo tipo olio grasso  ecc.ecc. Sicuramente non credo nelle leggende che il cane va lavato 2 volte all'anno cosi che il pelo fà il suo grasso naturale.

(il Bobtail non è una pecora e non produce la Lanolina)

Usiamo uno shampoo in pasta diluito per tutto il corpo, nelle parti come muso zampe dove il pelo bianco tende a scurirsi mettiamo direttamente la pasta, facciamo tranquillamente anche 2 passaggi.

Poi risciacquiamo e mettiamo abbondantemente fino a ricoprire tutto il pelo del balsamo ammorbidente/ristrutturante lasciamolo agire e risciacquiamolo.

Strizziamo bene il pelo senza stressarlo poi con dei teli asciughiamo.

Passiamo alla fonatura dove con l'aiuto di una spazzola apriremo il pelo che seguiremo con l'aria del phon, sempre delicatamente per non elettrizzare il pelo e renderlo ondulato.

Per una esposizione il Bobtail va lavato almeno 3/4 giorni prima e non va usato l'ammorbidente.

 

Lavaggio

il Bobtail

La spazzolatura è uno dgli aspetti più importanti per avere un bel mantello e a differenza del lavaggio va

eseguita frequentemente per impedire la formazione di nodi e l’accumulo di sporco sul pelo e sottopelo, anche qui non mi sembra giusto stabilire ogni quanti giorni va fatta.

Se non fa nodi si possono prolungare i tempi, se fa nodi va spazzolato.

Si spazzola sempre nel senso naturale del pelo, con spazzola con denti in acciaio lunghi a sufficienza e di una giusta morbidezza, avendo cura di non togliere il sottopelo, usare un pettine nelle zone di pelo molto lungo cosi di passare il pelo in tutta la sua lunghezza, se ci sono nodi apriamo il pelo con le dita, le spazzolate non devono essere ripetute ed energiche, ma delicate e costanti, non si può fare un Bobtail tutto in un colpo in un paio d’ore, fate una zona e terminatela, iniziate un’altra zona solo quando avrete finto la precedente.

Raramente io uso oli per la spazzolatura di mantenimento perché se lavato e curato bene il pelo non ne avrà bisogno.

Ricordate è meglio un ora tutti i giorni se non a nodi piuttosto che 5 ore ogni 7 giorni con i nodi e pelo spezzato.

 

Spazzolatura

La preparazione

Sarebbe falso ed ambizioso da parte mia il pretendere di poter insegnare la preparazione scrivendo qualche riga.

Come o già detto per me non esiste una regola fissa di come va preparato un Bobtail e l’unico consiglio che posso darvi qui è poco.

Per una esposizione il Bobtail si inizia a prepararlo già giorni prima.

Importante evidenziarne i pregi come sfoltire il pelo dove troppo abbondante, tagliarlo dove troppo lungo, gonfiarlo dove ha bisogno, faremo questo anche con l’ausilio di creme ecc.ecc. ripeto il Bobtail non lo si prepara il giorno dell’espozione.

Impariamo a conoscere il nostro Bobtail morfoligicamente cosi di capire che forma darle per farlo bello.

Importante non intossichiamolo di lacche e polveri non esiste una lacca o polvere che sia commestibile